Godzilla, la zia sarta e la bomboniera farlocca

Tutti ai posti di partenza: Draghi ha detto sì! Di cosa sto parlando?! Se ve lo chiedete significa che vivete al nord e non avevate intenzione di sposarvi nell'ultimo anno e mezzo. Ebbene sì: ci si torna a sposare! Eccerto, anche perché gli sposi non ce la fanno più - o meglio lui non ce … Leggi tutto Godzilla, la zia sarta e la bomboniera farlocca

Il rientro in palestra, il bono del mattino e il co-protagonista di Bridgerton

Beh, gente, oggi vorrei condividere con voi un'esperienza mortificante. Un'altra, direte voi, alzando gli occhi al cielo. Sì, un'altra! Lunedì mattina scorso, di buon ora, dopo mesi di chiusura forzata, sono tornata in palestra. Sembrava filasse tutto liscio. Mi sentivo carica: salti, affondi, squat che Lara Croft spostati proprio perché non c'è posto per entrambe … Leggi tutto Il rientro in palestra, il bono del mattino e il co-protagonista di Bridgerton

L’anniversario dei 10 anni, l’osteopata e il colpo di fulmine

Ragazzi, quest'estate ci sarà da festeggiare. Quest'estate, a dispetto del coprifuoco, delle restrizioni imposte, dell'Italia divisa a zone colorate, organizzerò una festa come non se ne vedono da tempo! Sarà un tripudio di colori per gli occhi, di suoni stupendi per le orecchie e di gusti incredibili per solleticare il palato! Tutti i sensi coinvolti, … Leggi tutto L’anniversario dei 10 anni, l’osteopata e il colpo di fulmine

L’ascensore emozionale, lo Spritz e la porta dell’Inferno

Beh, ok... lo ammetto: non vedo l'ora di riprendere a viaggiare. All'estero, nella nostra penisola, nel comune accanto... Insomma, poter mettere il naso fuori di casa anche solo per una giornata ossigenerebbe il cervello. Ultimamente ci penso spesso, a tal punto che anche i ricordi dei viaggi meno riusciti - per fortuna sono pochi - … Leggi tutto L’ascensore emozionale, lo Spritz e la porta dell’Inferno

Il viaggio, i bagni dell’aereo e il pullman maltese

Ehi, gente, ma vi ricordate quando si poteva viaggiare?! Quando potevi girare il mappamondo, chiudere gli occhi, puntare il dito e scegliere una meta qualsiasi. Certo, da adolescente non potevi mica permetterti le Seycelles. Però l'idea che quei luoghi paradisiaci erano accessibili - una volta posseduta una di quelle esclusive Carte Oro - bastava a … Leggi tutto Il viaggio, i bagni dell’aereo e il pullman maltese

Il mio compleanno, il citofono e il barista diciottenne

Un paio di settimane fa c'è stato il mio compleanno. Sì, il 2 aprile. Quest'anno è capitato il giorno del Venerdì Santo. Quest'anno - e per il secondo anno consecutivo - l'ho passato in zona rossa rafforzata, che altro non è se non un lockdown in cui ognuno fa un po' come gli pare, dicono. … Leggi tutto Il mio compleanno, il citofono e il barista diciottenne

Il disagio del 2021, la spazzatura di Cicetta e la melanzana fritta

Sabato mattina scorso, sono uscita di buon ora. Il mio primo incontro con un essere umano è avvenuto attraversando il secondo incrocio di strade nel centro storico. Ho distrattamente posato gli occhi su Antonio, il ragazzo della nettezza urbana. Mi guardava disperato. Io non riuscivo ad interpretare il suo sguardo, perché ancora ovattata dal calore … Leggi tutto Il disagio del 2021, la spazzatura di Cicetta e la melanzana fritta

Il pandemonio, la pillolina magica e Johnny Depp

Sabato scorso è successo un mezzo pandemonio. No, niente a che vedere con la pandemia. Pandemonio perché dopo una tranquilla mattinata che sembrava fluire come sempre invariata, si sono spalancate le porte dell'inferno e da lì è uscito fuori un assordante marasma di lava incandescente. Le vostre testoline staranno pensando "Eeeehhh che esagerazioooone!", ma io … Leggi tutto Il pandemonio, la pillolina magica e Johnny Depp

Le domande esistenziali, la mamma e il tour della casa

Ieri notte non ho dormito. Nonostante fossi stonata dal sonno e avessi un mal di testa lancinante che neanche il gobbo di Notre-Dame nel suo campanile di domenica, non ho dormito. Non è stata cosa. Prima avevo caldo, poi avevo freddo; avevo sete, poi fame. Mi sono alzata due volte per trascinarmi davanti al frigorifero. … Leggi tutto Le domande esistenziali, la mamma e il tour della casa

L’oroscopo, la festa degli innamorati e la foto delle elementari

Allora, il punto è questo: mi avevano detto che l'oroscopo di ieri posizionava il mio segno al primo posto nella classifica astrale. Su dodici, il mio era il numero uno! Luna, Venere, Mercurio, tutti dalla mia parte. Pure quel simpatico di Saturno, che di solito mi è "contro"! Quindi mi aspettavo fuochi e fiamme. Se … Leggi tutto L’oroscopo, la festa degli innamorati e la foto delle elementari