Il mio vicino, il calendario del bucato e la fornacella della Domenica

Io e il mio vicino abbiamo un problema. O meglio, io ho un problema con il mio vicino. Anzi no, meglio dire che, quando arriva l'estate e il caldo, io ho un bel problema con il mio vicino. Sì, in estate, il suddetto problema diventa un rospo difficile da mandar giù, e ancor più difficile … Leggi tutto Il mio vicino, il calendario del bucato e la fornacella della Domenica

La staGGione, il polpaccio schermato e la bandiera americana

Aaaaahhhhh la staGGione! Quella con due G! Si è fatta aspettare parecchio. L'anticiclone delle Azzorre non si vedeva alla lontana, degli stabilimenti balneari ancora nessuna traccia. Maggio si era presentato come un mese senza carattere. Poi abbiamo saltato a piè pari anche giugno con le sue prime insostenibili afe e siamo arrivati direttamente a luglio, … Leggi tutto La staGGione, il polpaccio schermato e la bandiera americana

Il rientro in palestra, il bono del mattino e il co-protagonista di Bridgerton

Beh, gente, oggi vorrei condividere con voi un'esperienza mortificante. Un'altra, direte voi, alzando gli occhi al cielo. Sì, un'altra! Lunedì mattina scorso, di buon ora, dopo mesi di chiusura forzata, sono tornata in palestra. Sembrava filasse tutto liscio. Mi sentivo carica: salti, affondi, squat che Lara Croft spostati proprio perché non c'è posto per entrambe … Leggi tutto Il rientro in palestra, il bono del mattino e il co-protagonista di Bridgerton

L’ascensore emozionale, lo Spritz e la porta dell’Inferno

Beh, ok... lo ammetto: non vedo l'ora di riprendere a viaggiare. All'estero, nella nostra penisola, nel comune accanto... Insomma, poter mettere il naso fuori di casa anche solo per una giornata ossigenerebbe il cervello. Ultimamente ci penso spesso, a tal punto che anche i ricordi dei viaggi meno riusciti - per fortuna sono pochi - … Leggi tutto L’ascensore emozionale, lo Spritz e la porta dell’Inferno

Il viaggio, i bagni dell’aereo e il pullman maltese

Ehi, gente, ma vi ricordate quando si poteva viaggiare?! Quando potevi girare il mappamondo, chiudere gli occhi, puntare il dito e scegliere una meta qualsiasi. Certo, da adolescente non potevi mica permetterti le Seycelles. Però l'idea che quei luoghi paradisiaci erano accessibili - una volta posseduta una di quelle esclusive Carte Oro - bastava a … Leggi tutto Il viaggio, i bagni dell’aereo e il pullman maltese

Il mio compleanno, il citofono e il barista diciottenne

Un paio di settimane fa c'è stato il mio compleanno. Sì, il 2 aprile. Quest'anno è capitato il giorno del Venerdì Santo. Quest'anno - e per il secondo anno consecutivo - l'ho passato in zona rossa rafforzata, che altro non è se non un lockdown in cui ognuno fa un po' come gli pare, dicono. … Leggi tutto Il mio compleanno, il citofono e il barista diciottenne

Il disagio del 2021, la spazzatura di Cicetta e la melanzana fritta

Sabato mattina scorso, sono uscita di buon ora. Il mio primo incontro con un essere umano è avvenuto attraversando il secondo incrocio di strade nel centro storico. Ho distrattamente posato gli occhi su Antonio, il ragazzo della nettezza urbana. Mi guardava disperato. Io non riuscivo ad interpretare il suo sguardo, perché ancora ovattata dal calore … Leggi tutto Il disagio del 2021, la spazzatura di Cicetta e la melanzana fritta

Il pandemonio, la pillolina magica e Johnny Depp

Sabato scorso è successo un mezzo pandemonio. No, niente a che vedere con la pandemia. Pandemonio perché dopo una tranquilla mattinata che sembrava fluire come sempre invariata, si sono spalancate le porte dell'inferno e da lì è uscito fuori un assordante marasma di lava incandescente. Le vostre testoline staranno pensando "Eeeehhh che esagerazioooone!", ma io … Leggi tutto Il pandemonio, la pillolina magica e Johnny Depp